Torta al cioccolato con Storica Amaro

Torta al cioccolato con Storica Amaro

Torta al cioccolato con STORICA AMARO

TIPOLOGIA

Portata: dessert

Difficoltà: facile

Porzioni: 10

Tempo: prep 25′ + cottura 1h

INGREDIENTI

20 gr di caffé macinato
160 gr zucchero
100 gr di zucchero di canna
170 gr di burro tagliato a cubetti di 2 cm + burro q.b. per imburrare lo stampo
125 gr di cacao amaro in polvere
6.5 cl di  Storica Amaro 
250 gr di farina
7 gr di bicarbonato
sale q.b.
100 gr cioccolato agrodolce finemente tritato
3 uova leggermente sbattute
5 gr di estratto di vaniglia
Acqua

DRESSING DI SERVIZIO:
200 gr frutti rossi
1 cucchiao di Storica Amaro
20 gr zucchero

STEP 1: mettere il caffè in polvere, lo zucchero e l’acqua in un piccolo tegame a fiamma media. Usare una frusta per far sciogliere e amalgamare il composto. Versare e  incorporare prima il burro e poi il cacao amaro avendo cura di lasciarne circa due cucchiai da parte. Unire Storica Amaro e spostare il composto in una bowl di vetro. Far raffreddare completamente. Pre-riscaldare il forno a 190°. Imburrare uno stampo di 24 cm e spolverare con cacao amaro in polvere.

STEP 2: setacciare la farina, il bicarbonato e il sale in una ciotola. Unire le uova al composto cioccolatoso e frustare per far diventare il tutto omogeneo. Aggiungere le polveri (farina, bicarbonato e sale)  a più riprese per evitare la formazione di grumi. Versare il cioccolato agrodolce e girare.

Torta al cioccolato con STORICA AMARO

STEP 3:  versare nello stampo e infornare per 55 minuti. Controllare il grado di cottura con uno stuzzicadenti, se, dopo averlo inserito, esce fuori pulito  la cottura sarà ultimata. Se l’impasto dovesse risultare crudo si consigliano altri 5/10 minuti di cottura.
Far raffreddare e sformare.
In un mortaio mettere frutti rossi, zucchero e Storica Amaro. Mescolare gli ingredienti schiacciando leggermente i frutti. Servire il dressing con una fetta di torta.

Gamberoni Flambati con Storica Sambuca

Gamberoni Flambati con Storica Sambuca

TIPOLOGIA

Portata: secondo

Difficoltà: facile

Porzioni: 4

Tempo: prep 1h + cottura 30′

INGREDIENTI
2½ cucchiai di olio di Canola
8 gamberi con la testa
STORICA SAMBUCA q.b.
2½  cucchiaini di burro
250 ml di brodo di pollo non salato
1 cucchiaino di fiocchi di sale
pepe q.b.

STEP 1: prendere i gamberoni, sgusciarli ed eliminare le interiora

STEP 2: pre-riscaldare il forno a 190°C. Versare l’olio di Canola in una padella grande e far accalorare a fiamma alta.  Si  raccomanda l’uso di una padella adatta ad essere posta in forno. Aggiungere i gamberi e cucocere girandoli una sola volta per lato. Una volta scottati, porre la padella in forno per teminare la cottura. Togliere dal forno dopo circa 3 minuti non appena saranno diventati opachi.

STEP 3: togliere dal forno e  aggiungere STORICA SAMBUCA. Fare molta attenzione ad alzare la fiamma del fornello. Inclinare la padella per effettuare la flambatura e  cuocere fino all’estinzione della fiamma. Rimuovere i gamberi dalla padella e mettere da parte.

STEP 4: asciugare il grasso dalla padella e aggiungere burro e brodo di pollo quanto basta. Cuocere a fiamma medio-alta ed emulsionare per circa un minuto con l’utilizzo di una frusta. Non appena si otterrà una riduzione della metà del liquido, aggiungere nuovamente i gamberi. Porre 3 gamberoni in ognuno dei quattro piatti da servizio e condire con la salsa al burro.  Cospargere con fiocchi di sale e pepe prima di portare in tavola.

Tagliatelle fresche con Parmigiano e tartufo bianco al sentore di TRITTICO NOTEN

Tagliatelle fresche con Parmigiano e tartufo bianco al sentore di TRITTICO NOTEN

tagliatelle grappa

TIPOLOGIA

Portata: primo

Difficoltà: facile

Porzioni: 4

Tempo: prep 1h + cottura 30′

INGREDIENTI

570g di farina 00
86g di tuorli
200g di uova
semola q.b.
sale q.b.
1 tartufo bianco
olio al tartufo per guarnire
50g  di Parmigiano grattugiato

PER LA SALSA AL PARMIGIANO
200g di Parmigiano grattugiato
200ml di acqua
50g cubetti di burro
50 ml di TRITTICO NOTEN per sfumare

STEP 1: per creare un ottimo legante al Parmigiano, porre 200g di Parmigiano e 200ml di acqua in una padella. Portare circa a 70°C  senza far bollire il composto.  Rimuovere dal fuoco e coprire con della pellicola. Far infondere a temperatura ambiente per circa un’ora.

STEP 2: durante l’infusione fare le tagliatelle fresche. Su un piano da lavoro versare la farina a fontana. Versare le uova e i tuorli. Impastare per circa 10 minuti finché l’impasto non risulterà liscio ed elastico. Avvolgerlo nella pellicola e far riposare in frigo per 30 min.

STEP 3:  stendere a mattarello o con una macchina per la pasta l’impasto. La stesura deve essere graduale fino raggiungere lo spessore massimo di 1 mm. Lasciar seccare per 5 minuti e arrotolare la sfoglia. Tagliare strisce perpendicolari di 1 cm e spolverare con la semola per impedire che le tagliatelle si attacchino fra loro. Coprire con un canovaccio fino al momento della cottura.

STEP 4: filtrare con un setaccio a maglie fini il legante al Parmigiano in una padella pulita. Portare a ebollizione, sfumare con TRITTICO NOTEN e aggiungere il burro poco alla volta fino a creare un’emulsione. In una pentola cuocere le tagliatelle per circa un minuto. Scolare con una schiumarola e mettere la pasta nella padella con l’emulsione al Parmigiano. Rimuovere dal fuoco e aggiungere 50g di formaggio grattugiato. Insaporire con qualche goccia di olio al tartufo.

tagliatelle grappa

STEP 5: sporzionare le tagliatelle in 4 piatti con il giusto quantitativo di salsa. Per finire, cospargere tartufo bianco fresco appena scagliato e servire.

Fonduta di San Valentino

Fonduta di San Valentino

TIPOLOGIA

Portata: appetizer

Difficoltà: media

Porzioni: 16

Tempo: prep 40′ + 3h riposo + cottura 10′

INGREDIENTI

75 ml di burro fuso
125 gr di farina
310 ml di latte
20 ml di Futura BIO Aghemîl
7oo gr di Parmigiano grattugiato
200 gr di cheddar grattugiato
noce moscata q.b.
Pepe q.b.

IMPANATURA
70 gr di farina
4 uova leggermente sbattute
150 gr di pan grattato
450 gr di mandorle finemente tritate
Olio di semi

STEP 1: coprire una teglia di ca. 23 cm con della pellicola.
In una pentola fondere il burro, aggiungere la farina e cuocere per un minuto a fuoco medio mescolando continuamente. Aggiungere gradualmente il latte e girare il composto con una frusta. Versare Futura BIO Aghemîl. Portare a ebollizione e unire il Parmigiano e il Cheddar. Insaporire con pepe e noce moscata continuando a girare il composto finché il formaggio non si sarà fuso.

Composing great compositions is vital within the English Language within the sense that it lets the pupil in order to communicate what exactly is in their head regarding a specific issue essay writing service. The intention of this kind of article creating, as the special name implies, will be to offer information to the viewers. Here are a number of samples of catchy names in distinct regions of writing. This is simply the conclusion of your own composition.

STEP 2: versare la fonduta nella teglia e coprire con della pellicola. Premere con una spatola fino ad avere una superficie liscia. Refrigerare per almeno 3 ore per ottenere un composto duro. Rimuovere dalla teglia e dividerlo in 4 quadrati, con un coppapasta a forma di cuore tagliare le forme.

STEP 3:  creare 4 ciotole in fila rispettivamente con: farina, uova, pan grattato e mandorle. Passare ogni pezzo prima nella farina, poi nelle uova,  a seguire nel pan grattato, uova e mandorle.

STEP 4: in una padella con olio di semi caldo, friggere i cuori di fonduta impanati per 2 minuti su entrambi i lati. Porre in un piatto con della carta assorbente per togliere l’olio in eccesso e servire sopra un’insalatina.

Torta di mele alla grappa di Moscato BLANC E NERI

Torta di mele alla grappa di Moscato BLANC E NERI

blanc e neri moscato torta

TIPOLOGIA

Portata: dessert

Difficoltà: facile

Persone: 4

Tempo: prep 30′ + cottura 40′

INGREDIENTI
250 g di farina 00
4 mele
4 uova
150 ml di latte
150 g di zucchero
1 bustina di lievito per dolci
scorza di limone q.b.
bacca di vaniglia q.b.
3 cucchiai di BLANC E NERI Moscato
zucchero a velo q.b.
primo torta mele

STEP 1: per prima cosa, prendete le mele e sbucciatele, poi rimuovete il torsolo interno e tagliatene una parte a cubetti e una parte a fettine sottili. Lasciatele da parte.

secondo torta mele

STEP 2: nel frattempo, in una ciotola ampia, montate i tuorli delle vostre 4 uova con lo zucchero e l’interno di metà bacca di vaniglia. Mescolate con un frustino o con una forchetta finché il composto non diventerà più chiaro e spumoso. Aggiungete il latte e la grappa di Moscato.

STEP 3: setacciate e unite la farina e il lievito per dolci, e, infine anche una grattugiata di scorze di limone. Montate a neve gli albumi e incorporateli al composto.  Aggiungete le mele a cubetti e mescolate bene. Mettete l’impasto in una tortiera imburrata e livellate per bene. Guarnite con le fettine di mele, disponendole a raggiera.

blanc e neri moscato torta

STEP 4: cuocete la torta in forno a 180°C per circa 25-30 minuti. Una volta che sarà pronta, fate raffreddare per qualche minuto e servite con una spolverata di zucchero a velo.

Zuppa Matalotta al sentore di STORICA BIANCA

Zuppa Matalotta al sentore di STORICA BIANCA

TIPOLOGIA

Portata: primo piatto

Difficoltà: facile

Persone: 4

Tempo: prep 10′ + cottura 40′

INGREDIENTI
700 g di Scorfano pulito e deliscato
3 spicchi d’aglio a fette sottili
10 gr prezzemolo
10 capperi sottosale
4 pomodori medio grandi maturi
4 cucchiai di olio evo
45 ml di STORICA BIANCA
1/4 l di acqua
sale e pepe q.b.

1 cucchiaino Zucchero
Pepe
Olio q.b.

Step 1: pulite e affettate l’aglio in modo sottile, lavate i capperi dal sale, strizzateli e tritateli, lavate e tritate il prezzemolo, lavate, pelate e tagliate a pezzettini il pomodoro.

Step 2: soffriggere con l’olio evo, l’aglio, i capperi e il prezzemolo, fateli saltare in pentola per un minuto in modo che l’olio si insaporisca ma il condimento non si bruciacchi. Sfumare con STORICA BIANCA.

Step 3: aggiungere a questo punto il pomodoro e fatelo rosolare per un paio di minuti, salate e pepate.
Aggiungete l’acqua ed in fine il pesce.
Coprite e fate cuocere a fuoco medio basso per circa mezz’ora.
A questo punto assaggiate il sughetto e aggiustate di sale.

Step 4: et voilà! Servire a piacere con spaghetti o con dei crostoni di pane casereccio.

Babà Rustico con formaggio e cipolle all’Aghemîl

Babà Rustico con formaggio e cipolle all’Aghemîl

TIPOLOGIA

Portata: antipasto

Difficoltà: media

Persone: 8

Tempo: prep 30′ + lievitazione 2h + cottura 45′

INGREDIENTI
250 g Farina 00
250 g Farina Manitoba
250 ml Latte
150 g Parmigiano reggiano
100 g Burro
3 Uova
8 g Lievito di birra fresco
2 cipolle rosse
70 ml di Aghemîl 
200 ml di acqua
200 g Provola
1 cucchiaino Sale
1 cucchiaino Zucchero
Pepe
Olio q.b.

Step 1: tagliare le cipolle a listarelle, versare in una casseruola piccola con l’acqua ed un pizzico di sale e fatele cuocere rigirandole sin quando l’acqua si consuma completamente. Aggiungere 3 cucchiai di olio e aggiustare ancora di sale. Fare insaporire per qualche minuto girando continuamente. Sfumare con Aghemîl. Non spegnere la fiamma finché non è evaporato tutto il liquore. Porre le cipolle stufate in un setaccio per rimuovere il liquido in eccesso.

Step 2: aggiungere il burro a temperatura ambiente, il parmigiano, un pizzico di pepe, il sale e impastare per circa 10 minuti fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Tagliare a cubetti il formaggio e unire all’impasto. Aggiungere le cipolle precedentemente stufate amalgamando bene tutto.
Mettete l’impasto in uno stampo a ciambella ben imburrato e livellate la superficie.
Fate lievitare il babà rustico per 2 ore coperto da un canovaccio pulito.

Step 3: trascorso il tempo di lievitazione mettere a cuocere il babà rustico in forno preriscaldato a 180° per 45 minuti circa assicurandovi prima di sfornarlo che sia cotto anche all’interno facendo la prova stecchino.

Step 4: una volta raffreddato il babà, servire a fette di circa 3 cm.

Riso al salto profumato al D_OMEN

Riso al salto profumato al D_OMEN

RISO AL SALTO CON DOMEN

TIPOLOGIA

Portata: primo piatto

 Difficoltà: facile

Persone: 4

Tempo: prep 20′ + cottura 20′

INGREDIENTI
Riso Arborio gr 350
Cipolla bianca gr 15
Olio EVO 5 cucchiai
Prosciutto cotto gr 100
D_OMEN ml 200
Brodo vegetale gr 900
2 Uova

Step 1:Tritare la cipolla finemente. Tritare il prosciutto. Utilizzando una pentola o una padella bassa e larga far colorire la cipolla con 4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva.
Unire il riso a far tostare a fuoco vivace per 1 minuto mescolando continuamente.

Step 2: bagnare con D_OMEN continuando a mescolare facendolo evaporare. Aggiungere il prosciutto cotto. Cuocere a fiamma media aggiungendo brodo vegetale quando il precedente si sarà assorbito. A cottura ultimata regolare di sale.

ricetta con DOMEN

Step 3:far raffreddare il risotto e aggiungere le uova sbattute. In una padella di ferro o con il fondo antiaderente mettere un cucchiaio d’olio e riscaldare. Versare nella padella il risotto. Livellare il riso aiutandosi con il dorso di un cucchiaio: deve risultare come una frittata sottile. Farlo rosolare a fuoco moderato.

RISO AL SALTO CON DOMEN

Step 4: durante la cottura scuotere ogni tanto la padella in modo che il riso non si attacchi al fondo. Appena il riso sarà dorato da un lato rovesciarlo come si fa con la frittata. Farlo rosolare scuotendo spesso la padella.
Servirlo caldo.

Cosce di quaglia all’uva con grappa FUTURA12

Cosce di quaglia all’uva con grappa FUTURA12

ricetta quaglia alla grappa

TIPOLOGIA

Portata: secondo piatto

 Difficoltà: facile

Persone: 2

Tempo: prep 30′ + cottura 30′

INGREDIENTI
10 cosce di quaglia
2 manciate acini d’uva bianca
120 ml Futura12
2 g timo disidratato o erbe
1 manciata coriandolo fresco tritato
18 g burro non salato
aglio in polvere
1 pizzico zucchero semolato
olio d’oliva
pepe
sale
step 1 quaglia con grappa

Step 1: porre coscie di quaglia, olio d’oliva ed erbe in una terrina. Cospargere con sale e pepe. Mescolare bene fino a quando le cosce risulteranno ben condite. Lasciare in frigo a marinare per 30 minuti.

Step 2: versare dell’olio d’oliva in una padella antiaderente e scaldare a fuoco medio-alto. Quando l’olio è caldo, aggiungere le cosce di quaglia. Lasciare rosolare per 4-5 minuti fino a che risulteranno dorate. Quindi girare e abbassare la fiamma, lasciandole cuocere per altri 4-5 minuti.

step 3 quaglia con grappa

Step 3: trasferirle in un piatto pulito. Non lavare la padella, ma riutilizzarla tenedo l’olio e i pezzettini di carne dorati come salsa. Aggiungere dell’olio d’oliva e gli acini d’uva (elimando prima i semi, se necessario). Condire con un pizzico di pepe, sale e un pizzico di aglio in polvere.

step 4 quaglia con grappa

Step 4: mescolare gli acini e lasciare sfumare nella Futura12 per circa 5 minuti, fino a quando la grappa si sarà ridotta della metà. Quindi aggiungere nella padella il burro non salato insieme al coriandolo tritato e allo zucchero semolato. Mescolare bene. Controllare il condimento  e aggiustare di pepe, sale o zucchero a piacere..

step 5 quaglia con grappa

Step 5: aggiungere le cosce di quaglia nella padella e togliere dal fuoco. Lasciarle intiepidire nella salsa per altri 3-4 minuti.  Quindi impiattare le cosce di quaglia con l’uva in piatti fondi, irrorando con la salsa restante. Servire calde.

Ciambellone glassato alla LADY D

Ciambellone glassato alla LADY D

TIPOLOGIA

Portata: dolce

 Difficoltà: facile

Persone: 8

Tempo: prep 25′ + cottura 50′

INGREDIENTI

330 g farina
5 g sale
2 g lievito in polvere
2 g bicarbonato di sodio
230 g burro non salato
330 g zucchero
4 uova
5 ml estratto di vaniglia
30 ml LADY D Intense Orange
scorza di 3 arance
succo di 2 arance
180 ml latticello

Step 1: Preriscaldare il forno a 175°C. Ungere leggermente l’interno di una tegame da ciambella Ø 25cm. Riporre da parte.

Step 2: In una ciotola, unire insieme farina, lievito, bicarbonato di sodio e sale; mettere da parte. A parte, unire crema di burro e zucchero; sbattere le uova e la vaniglia. Incorporare le scorze d’arancia grattuggiate e LADY DOMENIS Intense Orange. Aggiungere il latticello. Unire al composto di farina sbattendo delicatamente. Versare il tutto nel tegame preparato.

Step 3: Cuocere in forno preriscaldato fino a quando uno stecchino o un coltellino inserito nell’impasto non fuoriesca pulito, circa 50 minuti. Rimuovere dal tegame e mettere a raffreddare.

Step 4: Sbattere insieme zucchero, 10ml di succo d’arancia e vaniglia fino a quando lo zucchero non si dissolva. Versare delicatamente la miscela sul ciambellone caldo.

Step 5: Lasciare raffreddare completamente il ciambellone prima di servire.

DOT-GIN grilled marinated flank steak

DOT-GIN grilled marinated flank steak

TYPE

Dish: second course

Level: easy

Serves: 4

Time: marinating 2h + cook 20′

INGREDIENTS

2 lb flank steak
¼ cup DOT-GIN
1 tablespoon brine
¼ extra virgin olive oil
1 lime, zest and juice
1 tablespoon ginger, finely chopped
1 teaspoon dehydrated chopped garlic
2 tablespoons fresh chives, snipped
2 tablespoons fresh tarragon, chopped

Step 1: Place flank steak in a container. Make the marinade by placing DOT-GIN, brine, oil, lime grated zest and juice, ginger, garlic, chives and tarragon in a glass jar and shake well. Pour the marinade over the flank, cover with plastic wrap and let marinate for at least 2 hours.

Step 2: Prepare the grill and heat it to high and, after having removed the steak from the marinade container, place it on the grill.

Step 3: Grill for a minute or two on each side to get a good sear, then move the steak to the cooler side of the grill, cover and cook a few minutes more until done to your liking.

Step 4: When the steak has cooked to your preferred level of doneness, remove it from the grill and place it on a cutting board  to rests for 10 minutes cover with aluminum foil, so that it will be juicy. Slice very thin against the grain.

Step 5: Serve immediately paired with roasted potatoes or grilled asparagus.

Storica Nera panna cotta with caramel sauce

Storica Nera panna cotta with caramel sauce

TYPE

Dish: dessert

 Level: easy

Serves: 6

Time: 35′

INGREDIENTS
300 ml thickened cream
1 cup milk
1/2 cup caster sugar
1 vanilla bean, split, seeds scraped
2 tbs powdered gelatine
1/4 cup Storica NeraFOR THE SAUCE
1/3 cup caster sugar
2 tbs Storica Nera

Step 1: Place cream, milk, sugar and vanilla pod and seeds in a small pan over medium heat, stirring to dissolve sugar. Bring to just below boiling point, then remove from heat. Stand for 15 minutes to infuse.

Step 2: Meanwhile, place 2 tbs cold water in a small saucepan and sprinkle in gelatine. Stand for 5 minutes, then heat gently over low heat, stirring, for 1-2 minutes until clear. Stir into cream mixture.

Step 3: Strain the mixture into a jug and stir in Storica Nera. Pour into six 1/2 cup individual jelly or dariole moulds, cover and chill for at least 4 hours or until set.

Step 4: For Storica Nera caramel, place sugar and 1 1/2 tbs cold water in a small saucepan over low heat until sugar has dissolved. Increase heat to medium-high and boil rapidly, without stirring, for 3-4 minutes until a rich caramel. Remove from heat and plunge the base of the pan into a large bowl of iced water. Add Storica Nera and another 11/2 tbs cold water to the caramel (be careful as it will splutter). Return the pan to low heat and cook, stirring occasionally, for 5-6 minutes until smooth. Allow to cool slightly, then pour into a small jug, cover and set aside until needed, but do not refrigerate.

Step 5: To serve, dip moulds in warm water, turn out onto plates and drizzle with caramel sauce.

perfectwatches.cn